+393519940951 info@daddycool.it
Condividi questo articolo

Alluvione? Nevicata? Blackout? Rischio biologico? Epidemia?
Non importa quale sia la causa, resta il fatto che oggi le scuole sono chiuse! È una notizia da codice rosso per tutti i papà e le mamme.
Tra disdette di appuntamenti, telefonate ai nonni e richieste di permesso ai datori di lavoro, entrambi i genitori sono chiamati a far fronte all’imprevisto.

Ormai anche il papà più workaholic non può più tirarsi fuori da questo obbligo familiare. Ecco quindi come venire a patti con le varie ordinanze regionali che hanno deciso la chiusura delle scuole.

La soluzione semplice e senza sforzi sarebbe quella di parcheggiare i bambini davanti alla tv o alla console e lavorare da remoto. Facile e indolore, però, a pensarci bene, un po’ triste.

Perché non prendere questa piccola situazione eccezionale come un’occasione per passare insieme del tempo di qualità? Magari provare a conoscere meglio l’universo in cui vivono i tuoi bimbi, perché è totalmente diverso da quello che hai provato personalmente in tenera età. E chissà che questo momento non rafforzi ancora di più il vostro legame.

Per questo, abbiamo raccolto 7 attività per padri e figli, da fare assieme tra risate, lezioni importanti e qualche possibile pasticcio divertente. Ovviamente, le stesse cose possono essere fatte anche dalle mamme, che però spesso sono già esperte in materia.


1. Imparare una nuova lingua

Un’avventura che non necessita alcuno spostamento. L’attività perfetta per una giornata in casa. Insieme a te, i bambini possono approfondire la conoscenza di una lingua già vista magari in ambito scolastico oppure possono partire alla scoperta di una lingua del tutto nuova! Allo stesso tempo anche tu puoi rispolverare una lingua che magari non utilizzi da qualche tempo.
Il bambino è piccolino? Allora perché non inventare assieme un linguaggio solo vostro? Una lingua aliena: intuitiva e simpatica, piena di suoni buffi.


2. Provare dei giochi da tavolo

giochi da tavolo

C’è davvero qualcuno che non conosce almeno un gioco da tavolo? Forse i bimbi più piccoli. Allora è il caso di introdurli a questo magico mondo che riesce ad affascinare persone di tutte l’età.
Per i piccolini una buona idea è il Memory, magari con immagini simpatiche di animali, o un tombola da utilizzare in compagnia.
Per i più grandi invece c’è da sbizzarrirsi: Tabù per allenare il linguaggio, Dixit per la fantasia, un popolarissimo Monopoly per imparare a negoziare e chi più ne ha più ne metta.
Il plus? Molti stimolano la creatività, la logica e in generale il cervello.


3. Condividere una passione

Gli uomini e le emozioni non sono sempre in sintonia. Ma se c’è qualcosa che fa battere il cuore anche del maschio più ruvido è la sua passione. E sai cosa lo coinvolge ancora di più? Vivere questa passione assieme ai suoi figli.
Un pomeriggio in famiglia è l’occasione perfetta per trasmettere ciò che più ti appassiona ai tuoi piccoli. Inizierai così a costruire un terreno di dialogo comune, che negli anni diventerà sempre più forte. Perché ne siamo così sicuri? Perché ce lo hanno raccontato tutti i padri che hanno scelto il servizio fotografico padri e figli Daddycool: è un momento tra padri e figli, narrato attraverso le nostre immagini. Più che una semplice serie di foto: è un documento della vostra passione condivisa, che rimane indelebile negli anni.
Clicca sul pulsante in fondo all’articolo per scoprire tutti i dettagli.


4. Realizzare dei lavoretti fai da te

In genere, il papà è il mago del fa da te. O almeno, così viene descritto nelle fiabe, da Geppetto in poi. Nel 2020 vale ancora questa regola? Se hai un minimo di manualità, creare qualcosa rimane un’esperienza bellissima, soprattutto se praticata insieme ai tuoi figli.
Basta tirare fuori la cassetta dei attrezzi e pianificare un progetto: una piccola casetta di cartone o un razzo pronto a partire per Marte? Chi lo sa.
Ancora meglio? Prova a utilizzare dei materiali riciclati: un buon insegnamento per i tuoi piccoli ingegneri.


5. Fare esperimenti divertenti

attività creative per bambini

Apri Google e cerca: “esperimenti da fare in casa” o “esperimenti per bambini”. Prova anche su YouTube. Ce ne sono alcuni alla portata di tutti: esperimenti botanici, per cui basta un po’ di cotone, acqua e qualche fagiolo, o addirittura esperimenti di chimica che richiedono ingredienti come il sale, il bicarbonato e altri prodotti che si trovano normalmente in una casa.
Si tratta di un’attività perfetta da fare insieme al papà, poiché nella maggior parte degli esperimenti che si trovano su Internet è richiesta la supervisione di un adulto.
Ideale per scoprire assieme la biologia, la chimica e le scienze in generale, divertendosi.


6. Cucinare insieme

Sei un padre appassionato di Masterchef? Allora potrai sicuramente passare le tue tecniche segrete di cucina gourmet ai figli, in un pomeriggio libero dalla scuola.
Oppure tra i fornelli sei abbastanza scarso? Nessun problema, anche i pasticci vanno bene! La cucina è fatta per essere sporcata.
Cercare insieme ai figli di seguire una ricetta sconosciuta e misteriosa o di crearne una da zero è sicuramente un’avventura degna di essere vissuta, che assicura grosse risate all’orizzonte.
Se fuori c’è una bella giornata e ne hai la possibilità, questa è l’occasione per introdurli al sacro procedimento del Barbecue.


7. Conoscere assieme il mondo digitale

giochi digitali bambini

I tablet, gli smartphone, le console: apparecchi elettronici a cui magari non dai particolare attenzione, o forse sì. È probabile che in questi tempi attuali, siano oggetti che fanno parte di quell’universo un po’ sconosciuto in cui vivono i tuoi figli. Per un pomeriggio potrebbe essere interessante e divertente decidere di scoprirlo assieme.
Chiedi ai tuoi figli di insegnarti il loro gioco preferito. Questo è un modo per passare assieme del tempo in un contesto dove i bimbi si sentono a loro agio e dove sono loro a guidarci: il metodo perfetto per osservarli in un habitat confortevole e conoscerli più a fondo.



Condividi questo articolo